• Web design
    Web marketing
    Social media marketing

    Seo
    Advertising
    Photography

Che cos'è l'empatia e perchè è fondamentale per il business

by on 11 Luglio, 2013 Comments (6)

L'empatia è la capacità di comprendere appieno lo stato d'animo altrui.La parola deriva dal greco empatéia, en-, "dentro" e pathos, "sofferenza o sentimento”, usata in origine per indicare il rapporto emozionale di partecipazione che legava l'autore-cantore al suo pubblico.

Nel business il valore del bene o del servizio percepito dal cliente non si limita all’acquisto ma anche ad altre importanti componenti rilevanti: promuovere, coltivare e approfondire la relazione efficace durante tutto il processo che conduce alla vendita contribuisce a generare la soddisfazione del cliente e il suo ritorno.

Nell'uso più comune, l’empatia è l'attitudine a offrire la propria attenzione per un'altra persona, mettendo da parte i pensieri personali: quindi avvicinarsi ed esporsi verso l’altro, ma al contempo portare l’altro nel proprio “mondo”. L'empatia fornisce informazioni utili per comprendere, leggere ed interpretare i bisogni impliciti e le motivazioni più profonde del comportamento delle persone. Instaurare relazioni empatiche e di qualità acuiscono la propria sensibilità percettiva e a volte permette anche di prevedere alcune risposte e comportamenti dell’altro.

Alla luce di queste definizioni, in fase di definizione di una strategia di marketing e comunicazione, si può comprendere quanto un approccio empatico possa essere sia utile anche in fase di identificazione del proprio target di riferimento, nonché nell’individuazione dei loro bisogni emergenti.

L’empatia è una competenza fondamentale per ogni professione, preziosa soprattutto per chi svolge un’attività con il pubblico, in cui è necessario entrare in contatto con delle persone, siano esse colleghi, collaboratori, clienti, fornitori, investitori, … La qualità della relazione empatica si basa sull'ascolto non valutativo e si concentra sulla comprensione dei sentimenti e bisogni fondamentali dell'altro. Un approccio empatico conduce ad un sistema relazionale profondo e autentico, in grado di avvicinare due interlocutori e di produrre effetti positivi sul piano della comprensione reciproca.

Come predisporsi ad un rapporto empatico:

- disporsi ad uscire dai propri schemi mentali, dare priorità non tanto agli interessi personali ma a quelli dell'altro;

- bandire un atteggiamento autoritatio, arrrogante o minaccioso, senza però cadere nella formalità ed eccedere nell’essere accomodanti;

- cancellare ogni pregiudizio e predisporsi ad un ascolto attivo; - eliminare l’ansia di arrivare primi, ansia di fare meglio, ansia di avere tutto e subito;

- mettersi seriamente in gioco per verificare e correggere il modo stesso con cui io mi percepisco, gli altri possono cogliere aspetti che io non colgo di me stessa e aiutarmi così a cambiare;

- comprendere prima di tutti gli altri è che ognuno di noi ha una sensibilità diversa e distinta; - considerare che ognuno ha la sua storia personale che forma carattere e personalità;

- favorire il confronto con gli altri quale momento di crescita personale; - predisporsi all’ascolto empatico per conoscere, imparare e superare gli ostacoli che impediscono la comunicazione;

- impara a dare il buon esempio facendo il primo passo verso l’altro.

Un’educazione empatica porta a raccogliere dalle vita altrui altre informazioni utili, pensieri, nuovi punti di vista ed esperienze che possono essere interpretati e integrarsi al proprio sistema di valori; nonché ad accedere alle leve delle motivazioni dell'altro.

Si comprende ora quanto sia fondamentale per chi fa comunicazione essere empatici e soprattutto quanto la comunicazione digitale e gli spazi messi a disposizione dal social media marketing (blog, social network, sitiweb, …) possano essere favorire un approccio empatico nelle relazioni commerciali ma anche di personal branding.

Niente più di una comunicazione empatica, e coinvolgente contribuisce all’esperienza d’acquisto gratificante per il cliente. L’interlocutore percepisce un approccio empatico e vede la persona empatica come apertom credibile, comprensivo, disponile e perspicace.

Il rispetto per laltro lo porta inoltre ad essere non necessariamente formale, ma corretto e non invadente, rispettoso della diversità di approccio e sensibilità.

La qualità delle vostre relazioni vi distingue dagli altri e viene percepito come valore aggiunto dai vostri interlocutori?

Elisabetta Spina

Si laurea nel 2003 in Scienze politiche, indirizzo economico internazionale. Affina lo studio della lingua inglese e francese, e coraggiosamente intraprende il lungo studio della lingua giapponese e cinese.

Lavora per dieci anni nell’ambito del marketing e dello sviluppo delle relazioni commerciali in contesti internazionali. Frequenta poi un Master in marketing e comunicazione digitale per acquisire le capacità tecniche appropriate per adeguare l’esperienza acquisita negli anni alle nuove esigenze della comunicazione.

Elisabetta ama il football americano, passione che la porta anche a collaborare con la stampa sportiva e la federazione italiana di football, in qualità di addetta stampa di una fantastica squadra di Milano che la porta a conoscere meglio questo sport coinvolgente e moltissimi nuovi amici.

Ama il disegno, la grafica e la buona cucina.

Come si vede fra 5 anni? Felice, grintosa e piena di iniziative.

Google+

Commenti  

 
#1 Gloria 2013-07-12 16:02
grazie Elisabetta per questa utile ed esaustiva spiegazione di un tema così importante come l'empatia. Faccio il link a questo tuo post dal mio blog, lessissexy,com, lunedì 15 luglio 2013. Il tutto sempre nell'ottica di condividere conoscenza/e! Gloria
Citazione
 
 
#2 Elisabetta 2013-07-12 21:21
Grazie Gloria,
Ho visto il tuo blog... un po' intimidita dalla parola "sexy", invece davvero proprio un bel blog, pertanto onorata di essere linkata e condivisa!

Lasciami sbirciare un po' e poi non mancherò di condividere contenuti tanto interessanti, semplici e genuini come quelli postati nel tuo blog.
Citazione
 
 
#3 Marco 2013-07-14 16:14
Ho trovato interessante il tuo focus su questa attitudine, che mi pare rappresenti in modo convincente ed efficacie anche come competenza trasversale o in alcuni casi strategica.
Citazione
 
 
#4 Elisabetta 2013-07-15 07:48
Grazie Marco.
Mi piace pensare che questa attitudine e modo di vivere non solo i rapporti lavorativi possa segnare una gestione più responsabile, coinvolgente e collaborativa attitudine delle persone, un nuovo approccio alle relazioni... senza però perdere ovviamente la propria identità. Anzi è proprio con l'ascolto attento degli altri che si genera anche uno scambio di esperienze che possano rafforzare la propria personalità o dargli nuova "luce", nuova ispirazione... Quindi empatia, un buon modo per crescere nel business come nella vita privata...
Citazione
 
 
#5 Marco 2013-07-15 17:39
Complimenti e perdona il refuso del precedente post.
Citazione
 
 
#6 Elisabetta 2013-07-15 19:47
Grazie Marco, Tranquillo il complimento era chiaro.
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna